Sviluppo Sostenibile

Beni Comuni

Welfare

Quartieri

Periferie e Contrade

Sport

Mobilità e Infrastrutture

Commercio e Turismo

Cultura

]

Benevento capoluogo

Governance

Comunicazione

PAESAGGIO | VALORIZZAZIONE FIUMI | PATRIMONIO BENE COMUNE

2

La nostra città ha il privilegio di essere attraversata da due fiumi. Questo privilegio le consente di avere degli scorci panoramici inusuali per una città media, una biodiversità ambientale e faunistica importante, un impianto urbanistico “dettato” dal rispetto dei corsi fluviali.
Grazie agli importanti interventi realizzati con il finanziamento denominato “Più Europa”, la Città si è dotata di nuovi ponti e di nuovi spazi urbani che valorizzano la vicinanza ai fiumi: sia lungo via Grimoaldo Re, sia sul lungo Sabato via Raffaele Matarazzo sia nella nuova infrastruttura che collega via Torre della Catena a via Piccinato.
Al tempo stesso, però, la città è stata ferita da alcuni eventi molto tristi attribuibili sia ad errori di governo dei processi amministrativi che di autogoverno e autodisciplina degli stessi cittadini: la condizione di
abbandono del boulevard Lungo Sabato, la devastazione del Malìes e della Spina Verde, lo stato di abbandono di Parco Cellarulo. Quattro opere straordinarie – che i beneventani hanno a lungo aspettato e sulle quali nutrivamo tutti grandi speranze, sopportandone i disagi dei lunghi lavori – che oggi sono lo specchio di una città incivile e incompleta. Così come ancora bloccata sembra essere la situazione di piazza Duomo nel centro della città per via di atavici processi civili di cui i cittadini si sentono in qualche modo ostaggio; così come la nuova sede Asia che dall’improbabile sede attuale in via Ponticelli a quella prevista nel parcheggio di Porta Rufina sembra un affare sempre annunciato ma mai praticato.
Ci sono opere che chiedono vita ed opere che chiedono di tornare in vita, altre che chiedono di nascere ancora dopo essere state messe in una lunga fase di gestazione ed altre che rischiano di essere devastate ancora se non presidiate.
In questo laboratorio vogliamo discutere di come disegnare un progetto di città in cui i beni pubblici vengano utilizzati per finalità pubbliche condivise, il patrimonio del Comune venga valorizzato per la crescita del capitale sociale ed il paesaggio urbano venga protetto e valorizzato, con particolare attenzione a ciò che avviene lungo il corso dei nostri due fiumi.

PROGETTO TIBE

Vi presentiamo il video del Progetto TIBE, degli architetti Francesco Carbone e Alfredo Chiariotti. Dopo averlo visto, vi chiediamo 10 minuti della vostra attenzione per dirci cosa ne pensate e per proporci spunti di miglioramento. Civico22 è la politica della città scritta e progettata dai cittadini.

Presentazione del position paper su paesaggio, valorizzazione fiumi, patrimonio e bene comune

Marcia per i pini del viale degli Atlantici di Benevento, promossa da Civico 22

Share This